L'INTERVISTA: PUTTANPOP ... IL SEXY FUMETTO NEWVINTAGE DEL DUO DAICE&BORGIA


L'intervista della mia adorata socia Tippy Conte, avvenuta il giorno 26 di Febbraio 2021 e pubblicata sul blog TIPPYLAND, per il lancio del nostro fumetto PUTTANPOP-LA GALLINA DALLE UOVA D'ORO  sulla Ebay  A  Euro 10  ANDANDO QUI.... 






"Carissime lettrici e carissimi lettori, voglio presentarvi oggi un progetto indipendente che mi sta molto a cuore perché è un nuovissimo fumetto creato dal mio socio e grande amico DAICE.

Chi segue il blog  gemellato a questo, ZERO IN CONDOTTA, conosce senz'altro Daice e soprattutto la sua passione sia per i fumetti vintage erotici, sia per la mitica pop star Madonna. 

Ecco, finalmente il nostro amico ha realizzato un suo sogno, unire queste sue grandi passioni e creare un fumetto, in tipico stile vintage sexy anni '80, molto liberamente ispirato alle vicende della celebre artista italo-americana (vicende di pura satira e  fantasia ovviamente!). 

Grazie all'incontro con il bravo disegnatore MARIO BORGIA è nato quindi PUTTANPOP LA GALLINA DALLE UOVA D ORO un succoso albo cartaceo di 130 pagine che potrete sia acquistare online CLICCANDO QUI  oppure cercare (o eventualmente richiedere) in alcune fumetterie selezionate (al momento il volume è disponibile in alcune fumetterie romane ed emiliane...). 

Ma per saperne di più ed avere anche qualche bella anteprima delle tavole interne dell'albo ho pensato bene di fare un'intervista doppia agli autori di questo sexy fumetto new-vintage. Fumetto che io ho letto in anteprima quando era ancora in fase di realizzazione (dando anche al mio amico Daice alcuni piccoli suggerimenti piccanti) e posso assicurarvi che è una vera chicca, molto eccitante (come direi io "tippesco") con tanti intrighi stuzzicanti, molte scene erotiche ben disegnate, spiritoso come dialoghi e con bei protagonisti...Insomma una delizia che ci riporta al piacere di leggere e avere tra le mani un fumettaccio godurioso e spensierato come quelli di una volta, fatto da due autori veramente appassionati e con la voglia di divertirsi e divertire... A loro la parola:


Tippy : Come vi siete conosciuti e come è nata l’idea di questo fumetto?

Daice: Allora, io e Mario ci siamo conosciuti per lavoro… Anche se non abbiamo mai avuto il piacere di incontrarci di persona; io vivo a Sassuolo, mentre lui nella tentacolare Capitale. Però, seppur distanti, tra me e lui è nata una bella amicizia e una certa affinità. Un rapporto che sin da subito è partito con sintonia. Poi che dire dell’idea; Tippy, socia carissima, ormai mi conosci da anni e sai della mia devota, adorazione per Madonna… Ho passato anni a collezionare tra Ebay e mercatini del fumetto, tutto ciò che è stato pubblicato a livello di fumetti sulla Regina del Pop; ed ho trovato davvero di tutto. Chi mi conosce sa del mio blog “madonnaro”  e della mia ossessione maniacale per la Queen Pop… Ho trovato e pubblicato tantissima roba sul blog; molte cose interessanti e davvero ben fatte, mentre altre non mi hanno mai soddisfatto del tutto. E allora un giorno mi sono detto: perché non mi metto IO a realizzare un fumetto!! Avevo in testa questa idea folle: una storia erotica, ambientata negli anni d’oro del Pop,… gli anni 80; che fosse incentrata su una figura di Pop star che avesse le fattezze della signora Ciccone; che miscelasse sesso, intrighi, violenza, boss malavitosi, mariti cornuti, fans arrapati, manager senza scrupoli. Tutto questo....

Borgia: Ci siamo conosciuti quasi per caso, nel senso che Daice era stato contattato da un mio collega per una campagna pubblicitaria della nostra agenzia. Era maggio del 2017 e come alcuni forse sanno, io lavoro per una grossa agenzia pubblicitaria di Roma. Il mio collega contattò l’azienda di Daice per una serie di iniziative pubblicitarie del Sole 24ore dedicate alle aziende dell’Emilia Romagna. Il mio collega poi, mi passò la palla di questo suo contatto. Tra una conversazione e l’altra, Daice mi raccontò che aveva frequentato l’Istituto D’Arte; come il sottoscritto.. E tra una chiacchiera e l’altra emerse la sua grande passione per i fumetti; in particolare quelli sexy anni 70 e 80. “Ahhh… ma sai che io ci ho lavorato per Barbieri e soci!” E da lì iniziò la nostra collaborazione. Lui mi parlò di questo suo progetto; un fumetto che voleva essere un omaggio sexy a Madonna , al mondo dei sexy pocket, agli anni ’80! Mi raccontò che all’epoca aveva già iniziato il fumetto con qualche tavola disegnata da un autore semisconosciuto delle sue parti. La cosa però si era poi arenata...e sai com’è … da cosa nasce cosa… Lui insistette molto, cercando di convincermi a riprende in mano foglio, matita e tutto il resto! All’inizio rifiutai: il mondo dei sexy pocket all’epoca mi aveva letteralmente nauseato. Poi invece, con il passare del tempo pensai: Massì, perché no! E il resto poi lo sapete…”


Tippy: Al di là della protagonista, quali sono state le altre vostre ispirazioni?

Daice: Le mie ispirazioni sono e restano soprattutto  i classici “fumettacci” (così come amiamo chiamarli noi!). Ho pensato assieme a Mario di realizzare un qualcosa che richiamasse lo stile, l’ambientazione, il tratto, l’atmosfera dei mitici fumetti erotici tascabili, tanto cari ad una intera generazione di adolescenti cresciuti guardando  Happy Days, giocando a calcetto all’oratorio, che amavano fare i fighi davanti alle ragazze, in sella a proprio motorino Ciao… Volevamo realizzare un prodotto, fatto con passione, ma che potesse far ricordare a tanti ragazzi della nostra generazione ( ma pure ai loro figli) cosa sono stati gli anni 80 e l’importanza che hanno avuto questi fumetti, all’epoca…

Borgia: In realtà la protagonista l’ha scelta Daice! Ah, ah!... Io quando sono arrivato, il fumetto era già iniziato e la storia aveva già preso un certo cammino. Ma a parte le battute, mi piaceva l’idea di tornare a disegnare il volto di Madonna: negli anni ’80 e ’90 mi aveva preso una autentica ossessione per questa donna. Era il sogno erotico mi migliaia di ragazzini e io… lavorando come giovane inchiostratore per la Edifumetto, immaginavo di realizzare qualche fumetto sexy con protagonista proprio la signora Ciccone/Penn. L’occasione mi venne data quando alla Edifumetto decisero di ristampare l’intero episodio di Ulula, La Rivale. Fui chiamato come disegnatore aggiunto: dovevo integrare la storia con delle tavole extra, inserendo nuovi personaggi. Da lì mi venne in mente l’idea della “sosia” di Madonna… L’idea piacque al Direttore Responsabile, Conte (eh già… un nome, una garanzia! Ah ah) 


Tippy: Un cognome che conosco bene in effetti ahahhah. Ma che ricordi avete dei mitici fumettacci erotici vintage? Come e quando li avete scoperti? 

Daice: Come si evince, ho ricordi nostalgici e assolutamente felici ! Sin da bambino ho sempre amato i fumetti; dai classici Disney, agli eroi Marvel e DC, per poi passare agli albi Bonelli. Ma poi successe una cosa: una sera mi trovavo a casa di mio cugino. Sapendo che eravamo soli in casa, lui entrò in camera di suo padre , aprì il cassetto del comodino e mi mostrò un albo a fumetti: era Messalina. Un classico del fumetto erotico. La storia e le immagini all’inizio mi shockarono; quel misto di erotismo e violenza, per me giovane ragazzetto tutto scuola, oratorio e casa, fu quasi come prendere un pugno in faccia! Poi con il passare dei giorni, mesi, anni … il turbamento si trasformò ben presto in fascino… In poco tempo divenni un autentico divoratore di fumetti sexy. Ne compravo così tanti che ormai, in casa non sapevo più dove nasconderli (sai… mia mamma…!!). Arrivai al punto di nasconderli perfino in un bosco accanto a casa; ricavai un buco in un albero e ce li infilai dentro…

Borgia: Io invece li ho scoperti proprio lavorandoci per pagarmi gli studi universitari. Ero bravo a disegnare e per me disegnare fumetti erotici non pesava. Conobbi un certo Rodani che a quel tempo collaborava con la Edifumetto, sia con la Ediperiodici. Mi introdusse come inchiostratore . Poi in seguito mi specializzai nel realizzare tavole complete che spesso servivano per essere integrate ad episodi disegnati da altri (Romanini, Montanari, Todaro). In realtà ho ricordi chiaroscuri di quel periodo; belli perché ero giovane, ambizioso e con la speranza di affermarmi; brutto per una serie di episodi spiacevoli che purtroppo mi capitarono e mi fecero abbandonare del tutto quel mondo.


Tippy: C’è una parte del fumetto che tu Daice hai amato di più scrivere e tu Mario disegnare?

Daice: La parte dove Lucky si concede al fan: il giovane ed arrapato militare… Cavolo! Mario l’ha disegnata davvero bene e devo dire che tutta la sequenza, compresa la partecipazione del perfido Spenalzo, è davvero eccitante… Volevamo che fosse una scena erotica , ma pure comica. E mi pare che abbia funzionato. Credo che sia una delle parti più belle del fumetto!

Borgia: Ovviamente tutte le scene di sesso! Ah, ah… A parte tutto, c’è una parte particolarmente erotica che mi piacque veramente realizzare; quella dove Lucky Star (il nome della protagonista femminile) incontra il trafficante di droga colombiano, Don Pablo Escopar. Ho trovato che tra i due vi fosse davvero un’ottima affinità, una certa chimica… Si, li ho trovati sexy… entrambi! Belli da disegnare.






Tippy: Ci saranno altri episodi della serie prossimamente? 

Borgia: Questo ancora non lo so...Lascio rispondere a Daice...

Daice: Dipende cara Tippy! Dipende dal nostro tempo; come sai sia io che Mario , abbiamo un nostro lavoro; non campiamo di certo realizzando fumetti! Creare questo albo è stato un hobby,… un piacevole diversivo. Anche se è stato abbastanza impegnativo! Poi dipende anche dal successo: se vediamo che a molti piacerà… allora ci metteremo sotto nel realizzare il secondo, il terzo e magari  anche un quarto episodio…chissà!


Tippy: Bene allora facciamo i riti propiziatori... incrociamo le dita, voi toccatevi gli attributi e io le tette !! Quindi mettiamo che il progetto avesse successo, oltre al sequel delle avventure di Lucky Star, quale altra storia o personaggio vi piacerebbe tramutare in fumetto sexy?  

Daice: Intanto sarebbe soprattutto bellissimo poter realizzare altri albi Puttanpop... Poi a me affascina molto questa storiella che ho in mente da un po' di tempo...Ha come protagonista un semplice ragazzino, a cui Dio un giorno gli fa un dono; quello di poter tornare indietro nel tempo e di cambiare positivamente degli eventi tragici del passato. Ma questo ragazzino, essendo nel pieno della pubertà , pensa bene di sfruttare a suo piacimento questo enorme potere. E cosa fa? Prima torna indietro nel passato e diventa ricco con le scommesse (chiaramente sapendo sin da subito i risultati). Poi avendo potere e soldi, pensa bene di andare a scovare e trombarsi tutte quelle donne che nella sua epoca sono delle celebrità da sogno, ma lì nel passato sono ancora delle perfette sconosciute … Le conseguenze delle sue gesta si ripercuoteranno inesorabilmente nelle loro future carriere … Lo so.. è folle! Ma però è una idea che mi stuzzica !

Borgia : Non so se il fumetto avrà successo... Noi l’abbiamo fatto per passione, per puro divertimento soprattutto. Quindi non so dirti se la cosa avrà un seguito o se io avrò in futuro ancora voglia di disegnare qualcosa. Ma, però se e… seee, per caso avessi la possibilità di disegnare un qualcosa di nuovo.., mi piacerebbe disegnare una storia grottesca che misceli gli eroi cartoon (Disney, Warner Bros, Popeye) con protagoniste delle sexy eroine dei giorni nostri, come attrici e cantanti tanto care ai teenagers. Magari… immaginare una storia sexy con Angelina Jolie catapultata nel mondo dei cartoon… Una sorta di Roger Rabbit al contrario. L’idea mi stuzzica!



Tippy: E continuando a sognare: se domani invece vi chiedessero di scrivere o disegnare un remake di una mitica serie sexy del passato, quale scegliereste e perché?

Borgia: Ulula senz’altro! Poi magari, avrei voglia di ridare vita a Bionika: una serie cult-pulp anni’80. Ma pure La Poliziotta, ridisegnata con uno stile sexy grottesco , Angioini prima maniera (quello della serie Una per intenderci)...

Daice: Sicuramente Il Tromba!!! E qui, sai che sfondo una porta aperta cara amica… Immagina una nuova collana erotica, dove troviamo Adriano Lentano che ha deciso di mettere la firma nell’esercito; con gli anni ha fatto carriera ed è diventato pure un tenente colonnello dei carabinieri. Dopo aver girato il mondo e l’Italia, un giorno torna a Roma a dirigere la sua vecchia caserma, quella dove fece il militare di leva. E lì, incontra una bella e giovane figliola.. Che si scoprirà, in seguito essere la figlia della bella Roberta e del tenente Caciotta  e quindi… 




Tippy: Ehi, ehi calma, calma!!...Non mi rubare le idee che già ci stavo pensando io al sequel del Tromba! Magari ci lavoreremo insieme se troviamo chi ci finanzia...Ah ah ah... A parte gli scherzi, faccio ad entrambi non solo gli "in bocca al lupo" per PUTTANPOP, ma anche in generale per tutto il resto, le vostre vite e passioni. E' bello vedere realizzare progetti simili che nascono da sogni e hobby in comune, dalla voglia di rimettersi un po' in gioco, ma soprattutto di condividere divertimento, nostalgia e culto con gli appassionati di un tempo e con i nuovi estimatori e  le nuove estimatrici di oggi...

Grazie per l'intervista e a voi lettrici e lettori rinnovo l'invito a comprare questo fumetto e, chissà, dare speranza a nuovi sogni e tanti altri bei progetti. 

Tippy Conte



Vi ricordo ancora:  PUTTANPOP albo a fumetti di DAICE&BORGIA in vendita per :

 Euro 10   CLICCANDO QUI 

... e se avete una fumetteria e siete interessati contattate Daice qui: marcusdaice@gmail.com o marioborgiacomics@gmail.com







Commenti

  1. Commento il fumetto del "compagno" moderatore Daice e dell'amico fb Mario Borgia.
    Anch'io, come Tippy, ho avuto il piacere e l'indubbio onore di leggere in anteprima il fumetto del mio caro socio mod di fumettacci Daice, che per i disegni si è accompagnato all'amico Mario Borgia, che all'epoca aveva disegnato qualche sexy comic per la Edifumetto (e forse anche per la Ediperiodici?)
    Daice ha saputo mettersi in gioco per realizzare il suo sogno (non troppo) segreto, che era appunto quello di pubblicare un fumetto sexy/porno nello stile di quelli degli anni 80, che tanto piacciono a me, a Tippy e a tutti quelli che nel corso degli ultimi anni hanno seguito i nostri scan nei rispettivi blog/forum. Ah, poi lui è super-mega-ultra fan di colei che potete ammirare in copertina, e che verrà giustamente profanata in tutte le maniere possibili durante lo svolgimento della storia.
    Un'operazione di un coraggio senza precedenti, chi avrebbe mai pensato che i due autori sarebbero riusciti addirittura ad autoprodursi e a stampare il tutto in un elegante volume? E invece, dopo alcuni rifiuti, ecco qua il risultato di tanto lavoro. Il numero delle pagine è addirittura superiore a quello a cui siamo abituati!
    Insomma, ragazzi, qua ci troviamo di fronte a una dichiarazione d'amore per gli anni che furono (oltre che per la protagonista) e la storia è veramente godibile (in tutti i sensi). Vi sembrerà di aver preso la macchina del tempo e di essere scesi alla fermata degli anni '80, di fronte ad un'edicola piena di vecchi fumetti old style e con l'angolo dedicato alle riviste osé, che vi attraggono irresistibilmente.
    L'imperativo è uno solo: comprare l'albo ed aiutare i due temerari autori che si sono dovuti sobbarcare una grande dose di lavoro oltre che dover finanziare di tasca propria l'intero progetto, che immagino non abbia propriamente costi bassi.
    Ordinate per voi e anche per gli amici, quindi: non sapete cosa regalare ai vari compleanni, natali, battesimi e cresime? Ecco qua un'idea (ormai) unica nel suo genere! È l'unica maniera per sperare di poter leggere, prima o poi, il seguito di questa bella storia che mi ha colpito non poco.
    Bravi ad entrambi, mi avete fatto tornare adolescente ;-)

    RispondiElimina
  2. Il mio socio e amico Daice è uno che i sogni li trasforma in realtà e un suo sogno era appunto quello di creare un fumetto erotico avente come protagonista quella che da sempre è il suo “chiodo fisso”: Madonna. Ha scritto il soggetto, lo ha sceneggiato riversandoci dentro tutte quelle che sono state le sue fonti di ispirazione che da sempre lo appassionano (Frank Dulen, più sopra, le ha già sviscerate) ha trovato chi glielo realizzava graficamente, si è calato nei panni di editore di se stesso ed è riuscito a produrre un albo stampato, devo dire, anche molto bene. Basterebbe solo questo per fargli un applauso, perché oltre ad essersi sobbarcato una bella spesa, ha avuto un coraggio che probabilmente io non avrei avuto. Oggi viviamo in un’epoca molto diversa da quella in cui impazzavano nelle edicole i nostri amati “fumettacci” e un’operazione del genere, dal mio punto di vista, rappresenta un bell’azzardo e allora, se è vero che la fortuna aiuta gli audaci, auguro al mio audace socio tutto il bene possibile, poiché pur non essendo un autore professionista ha prodotto qualcosa di concreto, palpabile che, grazie anche alla bella copertina, fa davvero una bella figura nella mia fumettoteca personale. Avevo già letto in anteprima il fumetto un bel po’ di tempo fa e seguito tutti i dubbi che attanagliavano l’autore durante le nostre conversazioni sull’argomento, la storia non è nelle mie corde come genere, ma questo non c’entra, si vede che è scritta col cuore e con grande passione, la leggibilità è buona, ma io l’avrei resa autoconclusiva. Eroticamente, per chi impazzisce per la Madonna di quegli anni, sicuramente sarà una goduria vedere l’interprete di brani come “Lucky Star” e “Like a Virgin” alle prese con sequenze hard che nulla lasciano all’immaginazione.

    RispondiElimina
  3. Sui disegni di Borgia dico quello che penso da ex disegnatore, poiché leggo da qualche commento che si fa davvero troppo presto ad accostare Borgia a Romanini (no scherziamo, per favore) cosa che, non me ne voglia il buon Mario, io purtroppo noto davvero molto poco. Viviamo ormai in un’era dominata dal digitale e molti fumetti vengono realizzati tramite tavolette grafiche e computer, a volte anche con buoni risultati. Io però resto legato al vecchio modo di procedere, amando in maniera viscerale la carta vera, le matite, l’inchiostro e i vari strumenti per inchiostrare come pennini e pennelli, nemmeno i pennarelli che oggi si producono, strumenti di altissima qualità e precisione che simulano in maniera “quasi” perfetta il classico pennello usato all’epoca da noi tutti, suscitano in me un interesse tale da essere invogliato ad usarli. Va da sé che non è lo strumento usato a decretare o meno la qualità di un disegno, se uno sa disegnare lo fa anche con la scheggia di una canna di bambù intinta nell’inchiostro di china o una semplice penna biro. È solo che io sono un tipo vintage fino al midollo e ci morirò con questa cosa che è insita prorpio nel mio DNA, non sono stati computer o tavolette grafiche o pennarelli “straordinari” a rendere grandi artisti unici come Leone Frollo, Magnus, Giovanni Romanini e tantissimi altri con i quali sono cresciuto, ammirando e studiando pelo pelo i loro lavori.

    RispondiElimina
  4. Dico questo perché le tavole di questo fumetto Borgia le ha realizzate non disegnando affatto, ma servendosi, come lui stesso ha dichiarato, di montaggi digitali realizzati al computer assemblando suoi vecchi disegni realizzati negli anni addietro, poiché ormai non avrebbe avuto più la mano di un tempo. Questo però, seppur lodevole, genera una certa freddezza che io trovo palpabile e poco comunicativa e, sempre da ex disegnatore, non intendo assolutamente mettermi ora a sottolineare tutti gli errori anatomici o i segni sbagliati che il mio implacabile occhio ha rilevato, perdonami Mario. Credetemi, tutto questo non conta. Quello che conta, è che ai lettori che non sanno nulla di queste cose, arrivi tra le mani un fumetto che, seppur realizzato oggi, dia la sensazione di essere stato realizzato invece come si faceva all’epoca dei tascabili della Edifumetto e Ediperiodici, anche perché, e adesso spezzo una lancia in favore di Borgia, al di là del metodo da lui scelto per realizzare il lavoro, è riuscito comunque a tirare fuori tutte le 128 tavole che compongono il fumetto, avendo il coraggio di rimettersi in gioco dopo così tantissimi anni e allo stesso tempo aver dato vita al sogno del nostro amico Daice.

    RispondiElimina
  5. Devo fare il mio dovere da bravo recensore di fumetti e dire la mia su questo fantastico albo che ho avuto la fortuna di acquistare (in realtà lo faccio su suggerimento di Daice, ma questo non si può dire! Ma si ... può scrivere ?? he he)

    Dunque, conoscendo i due autori, 3 settimane fà ho acquistato il fumetto. Sapevo già dell'iniziativa da parecchio tempo...perchè il buon Daice più di una volta mi aveva informato degli sviluppi di questo interessantissimo progetto (mi aveva mostrato delle anteprime di tavole).
    All'inizio ero un pò dubbioso e perplesso, anche se mi confortava l'idea che a disegnare le tavole fosse Borgia (conoscendo il glorioso passato del disegnatore) Beh, leggendolo devo dire che sono rimasto molto sorpreso! La storia è divertentissima, molto erotica e con una buona base di sceneggiatura.
    E' un classico prodotto vintage-sexypocket anni 80, molto ben confezionato (ragazzi, complimenti per la qualità della stampa ) seppur realizzato in "autoproduzione".
    Peccato che finisca lasciando intendere che a breve vi sarà un seguito; avrei preferito un episodio autoconclusivo.
    Mi è piaciuto davvero questo PUTTANPOP (a proposito: il titolo è davvero azzeccato!!), ... un fumetto che per chi ama come il sottoscritto, i classici erotici Ediperiodici e Edifumetto, .. E consiglio a tutti di leggere.

    RispondiElimina
  6. Molto carino e divertente!
    Anche per chi non fosse interessato alle vicende (sessuali) di Madonna, il fumetto risulta godibile da leggere con un buon soggetto. I disegni sono in pieno "Romanini Style '80" e le scene di sesso davvero ben rappresentate. Eì incredibile la somigliaza della protagonista (Lucky Star) con la Ciccone degli anni 80; bravissimo Mario Borgia nel rappresentarla (non sò, ma non avete paura che un qualche avvocato della Material Girl... arrvi un giorno con una bella richiesta di risarcimento danni?!) Mi ha sorpreso la confezione estetica del volume, davvero di qualità.
    Tutto sommato, sono convinto che Puttanpop sarà un prodotto che alla maggior parte dei amici di questo blog, piacerà senza ombra di dubbio.

    RispondiElimina
  7. Finalmente trovo il tempo per recensire anche io il fumetto di Daice&Borgia. Io sono stata una delle privilegiate primissime lettrici dell'opera già nella sua fase di stesura, ho fornito dei miei pareri personali e consigli da lettrice donna di fumetti erotici soprattutto per la scelta dei vari partner della protagonista e fortunatamente sono stata ascoltata. La sceneggiatura di Daice è scorrevole e divertente da leggere, non annoia mai e coniuga bene intrigo narrativo tra noir e commedia e momenti hard. Si ispira molto ai sexy pocket anni '80 e per questo (e anche per fortuna) ha molta trama, dialoghi e non solo sesso tanto per fare come i fumetti porno di adesso. Anche i disegni di Borgia sembrano omaggiare quello stile con ironia e rispetto. L'operazione è coraggiosissima, ma è bella, fatta con passione e perfetta sintonia trai due autori e questo traspare da ogni tavola. Come auspicano in molti si spera in un sequel se il progetto avrà successo. Io incrocio le dita e mi tocco le tette, di solito come gesto portafortuna e antisfiga funziona. Ancora complimenti, Tippy

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Ringrazio di cuore la mia splendida socia per averci intervistato, ma soprattutto dato la possibilità di pubblicizzare il nostro fumetto. E' stata un'opera dove io e Mario ci abbiamo messo passione, cuore e tenacia.
      Grazie di cuore Tippy: sei fantastica! Grazie anche all'altro mio socio Isi!
      Mi avete sempre stimolato ad andare avanti e crederci fino in fondo.
      Siete mitici!!!
      Grazie a Mario, perchè si è rivelato un prezioso "compagno di avventure", nonchè un autentico amico.
      Per i fortunati che l'hanno comprato o che avranno la fortuna di leggerlo, dico grazie , grazie e grazie...

      Il vostro Daice

      Elimina
    2. E non ringrazi il tuo "vecchio" amico Rob, che ti sempre incitato ad andare avanti con questo bellissimo fumetto? :D
      Ora però, te e Mario datevi da fare! Vogliamo leggere il seguito...

      Elimina
  8. Baldo Di Stefano13 aprile 2021 00:58

    L’amico Sergio (Duma) mi aveva accennato la cosa, ma, come ho già detto a Borgia qui alla Prankster non pubblichiamo fumetti porno. Almeno per il momento (mai dire mai! :-D). Comunque letto tutto.
    Be’, l’amore per i fumetti porno "retrò" traspare chiaramente sia
    nello stile dei disegni, che nella trama, anche se ho dovuto leggere
    ben 35 pagine per arrivare alla prima scena sex (che tra l’altro è
    pure una scena omosex). Insomma, io ricordo che si arrivava “al sodo”
    un po’ prima in quel tipo di fumetti. ;-))))
    A parte gli scherzi, storia e disegni vanno bene, ma… c’è un grosso MA secondo me, e cioè… lei ricorda davvero TROPPO la Ciccone (è identica, ragazzi!) e questo vi può creare non pochi problemi.
    E’ vero che le protagoniste dei fumetti porno del passato erano tutte
    ispirate a persone reali, ma i tempi sono cambiati.
    Occhio che gli avvocati della Ciccone ci mettono un attimo a
    denunciarvi. No, mica per il porno in sè, ma per non averle dato un
    euro per lo sfruttamento della sua immagine.
    Sì, in internet le parodie porno delle Starlet imperversano, ma lì
    vige l’anonimato più assoluto. Qui invece ci sono tanto di nomi e
    cognomi degli autori, più tutti i riferimenti che l’eventuale editore, per legge, dovrebbe mettere in caso di pubblicazione.
    E non so quanti editori nostrani, pur convinti della bontà del
    fumetto, se la sentirebbero di rischiare.
    Detto questo, vi auguro un giorno di riuscire cmq a piazzarlo da un editore più spregiudicato di noi, perchè è davvero divertente e ben fatto.

    Ciao!

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Si ricordo benissimo il nostro dialogo. E in quella occassione abbiamo avuto modo di discutere sul fatto del rischio di denuncia da parte della Ciccone per sfruttamento della sua immagine. Grazie per l'aprezzamento.

      Elimina
  9. Dai, bella operazione… Mi ha stupito il fatto che fosse insolitamente molto scritto rispetto – ehm – al genere.

    Certo che Borgia deve aver lavorato parecchio… Non sono poche tavole.

    Comunque, bravi, divertente.

    Andrea Rivi Editoriale Cosmo

    RispondiElimina
  10. Anche io ho acquistato il fumetto. Non sono passato dal circuito di Ebay, perché sono un pò contrario a questa forma di commercio on line. Ho preferito fare un bonifico con PostPay direttamente agli autori.
    Mi è arrivato dopo 3 giorni e devo dire che vederlo rilegato, con la sua bella copertina, con le sue 130 pagine; fà davvero effetto: molto elegante !!! Davvero sembra di fare un tuffo nei "classici" della Edifumetto di Barbieri e Co.
    Storia davvero bella e che si legge volentieri. Non c'è solo sesso ma un intrigo con tanti personaggi che per certi versi richiamano ai protagonisti della scena politica e dello spettacolo dell'America degli anni 80 (i Gambino, Rudolph Giuliani, Pablo Escobar...).
    I disegni di Borgia sono davvero belli e ricordano per stile e tratto i personaggi disegnati da Giovanni Romanini.
    Questa è la prima puntata: speriamo ce ne siano altre. L'unico neo, forse, i dialoghi eccessivi: che per un fumetto erotico (a mio parere) sono un'esagerazione.
    Ma per il resto... rimane davvero una bella chicca, per chi ama il genere sexy-vintage-comics

    Frank

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Grazie caro Frank. Avevo letto il tuo commento nel blog di Charles. E per i dialoghi, forse si in alcuni casi possono essere tanti, ma ti assicuro che nel contesto della storia hanno un suo perchè.
      Felice che ti sia piaciuto

      Elimina
    2. Ciao Mario,
      senz'altro i dialoghi hanno un loro senso (la storia in effetti ha tutta una sua logicità, con tutto un intrigo che attendiamo di poter scoprire nei numeri successivi ) però in un fumetto erotico per alcuni lettori possono essere forse un pò troppo,... troppo !!.
      Comunque questo è un mio personalissimo parere. Resta comunque il fatto che si tratta di un opera ben fatta , erotica, sensuale e che rende il giusto omaggio ai mitici "fumettacci" anni 80.
      Ora però, vi prego... andate avanti con la seconda puntata.
      Un abbraccio

      Elimina
  11. Merci pour cette découverte, quand cette BD sera disponible en Français je l'achèterai, merci de nous tenir informé.

    RispondiElimina
  12. Ho ordinato il fumetto perchè penso sia un ottimo prodotto, e non foss'altro come ringraziamento a Daice per i suoi lavori che ci dona sul sito di Tippy (salutamela anche se in incognito :).
    Sto aspettando che arrivi per ... godermelo... e volevo segnalare un piccolo errore. Nella copertina che pubblicizza il prodotto su ebay la scritta "gallina dalle uova d'oro" diventa "dalla" uova d'oro. Molto probabilmente è solo un errore sul digitale poi corretto, ma potrebbe dare una brutta impressione per un potenziale acquirente.
    Complimenti vivissimi agli autori e a chi ha collaborato all'ardita operazione commerciale, anche se forse il prezzo è un tantino elevato. Ritengo che fosse più facile vendere tre copie a 10 euro piuttosto che una copia a 14, ed io avrei forse privilegiato una maggiore diffusione, anche a scapito di minori introiti (qui la parola guadagno penso sia troppo ardita).
    Comunque complimenti ancora, aspettando il secondo episodio.

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Grazie amico per le belle parole: mi fanno piacere!
      In realtà dell'errore nel titolo, si tratta di un refuso di una bozza che per sbaglio è stata caricata sia su ebay che sia a suo tempo su Amazon. Mi riprometto di toglierla ma mi scordo sempre. Domani lo faccio.
      Per il prezzo; in effetti può essere caro... Però se consideri il costo di autoproduzione (Euro11,8/costo copia) alla fine non ci guadagniamo niente. E' che abbiamo voluto usare dei materiali di buona qualità (carta e cartoncino) e poi il numero eccessivo di pagine ha inciso parecchio (130). Comunque le prossime ristampe, magari cercheremo di usare una carta un pò piu economica... per abbassare il costo e venderlo ad un prezzo più accessibile :)
      Grazie comunque per la fiducia.

      Elimina
    2. Grazie Luca.,, Ma ricordati che ci sono pure io.. ha ha ha!
      A parte gli scherzi, grazie di nuovo

      Elimina
    3. Arrivato oggi l'albo: complimenti! Ottimo formato e bellissima copertina.
      L'ho appena sfogliato e devo dire che mi dispiace un po' aprirlo del tutto e "rovinarlo".
      Non è che per caso ne hai una versione digitale da mandarmi per preservare (quasi) intonso l'originale?
      Ho detto quasi perchè in ogni caso non potrò fare a meno di sfogliarlo un po': la sensazione della carta per me è impagabile.

      Elimina
    4. Difficile caro amico! Ma comunque ci piacerebbe che lo leggessi e ci facessi sapere cosa ne pensi. Grazie

      Elimina
  13. Scusate, cari Daice e Borgia,... ma le tavole che sono riprodotte in questo post, io non le ho trovate nel fumetto? Cos'è un assaggio in anteprima del prossimo episodio??!
    SLURP...! Sono davvero intriganti ;)

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Ciao Rob. Le tavole riportate qui sono inedite. Diciamo.. che alcune sono state eliminate in fase di completamente del fumetto.

      Elimina
  14. Envoi rapide et soigné ; livre impeccable ; merci beaucoup

    RispondiElimina
  15. A quando la seconda puntata??? Non vedo l'ora di leggerla

    RispondiElimina

Posta un commento